Lenti a contatto afocali per i presbiti

263
lenti a contatto afocali
contact lens with drops on blue background

Le lenti a contatto afocali sono la soluzione ideale per chi soffre di presbiopia.

Fenomeno naturale e fisiologico, che comporta la progressiva riduzione della capacità di focalizzare gli oggetti vicini, soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione o di stanchezza, si può trasformare in un difetto visivo molto fastidioso.

Le nuove lenti a contatto afocali per presbiopia sviluppate da Safilens – azienda italiana di contattologia da sempre impegnata in ricerca, tecnologia e innovazione – sono la soluzione ideale.

I cosiddetti occhiali “da lettura” sono, spesso, accolti come soluzione semplice e veloce ai problemi di presbiopia, eppure sono numerose le persone che male si adeguano al loro utilizzo.

D’altra parte un’elevata percentuale di portatori di lenti a contatto multifocali rinuncia al loro utilizzo perché non soddisfatta dei risultati.

Lenti a contatto afocali Safilens

Lenti a contatto afocali

Le lenti a contatto afocali per presbiopia di  Safilens nascono proprio dalla volontà di offrire una risposta concreta alle esigenze dei pazienti presbiti, assicurando loro una visione senza compromessi a qualsiasi distanza: ravvicinata, intermedia e lontana.

Si basano su un design afocale brevettato che rappresenta una rivoluzione nel settore delle lenti a contatto per presbiopia.

Innanzitutto, aumenta la profondità di campo.

Inoltre, a differenza di una lente a contatto multifocale che richiede un complesso processo di adattamento a livello cerebrale oltre che oculare, non necessita di tempi di adattamento.

Il design LacriMass permette una distribuzione non uniforme del film lacrimale sulla superficie esterna della lente, aumentandone lo spessore nelle aree periferiche, dove nascono le maggiori cause di stress oculare.

La lente sfrutta inoltre i benefici del sistema fusiontechnology, tecnologia brevettata, in grado di garantire una protezione prolungata della superficie oculare.

Questa tecnologia consiste nell’incorporazione nella lac di un copolimero composto da Thamarynd-Seeds Polisaccaride - un polimero naturale estratto dai semi di tamarindo - e acido ialuronico.

Tale sinergia normalizza e mantiene stabile la relazione fisiologica tra il film lacrimale e la superficie oculare, fornendo all’utilizzatore un comfort naturale e duraturo.

La lente afocale, infine, non introduce le aberrazioni tipiche delle lenti multifocali.

Il risultato è una lente in grado di garantire immagini stabili, chiare e definite, in qualunque situazione di illuminazione.