Zeiss UVProtect, nuovi standard di protezione per gli occhi

326
Zeiss UVProtect

Zeiss UVProtect è la nuova tecnologia che definisce un nuovo standard di protezione, anche sulle lenti chiare, ne avevamo già parlato in occasione del lancio italiano.

Ma abbiamo partecipato alla spedizione nel "Grande Nord" per scoprire molto di più-

Zeiss UVProtect, perché i dati parlano chiaro

Secondo l’American Academy of Dermatology, il 90% dell’invecchiamento precoce visibile dell’occhio è causato dai raggi UV dannosi.

Solo il 31% delle persone, però, indossa occhiali da sole, mentre la maggior parte di coloro che indossano solo occhiali da vista  (trasparenti) non sono sufficientemente protetti.

In Italia 7 lenti su 10 non forniscono adeguata protezione UV.

Ecco, perché Eye Doctor ha partecipato al viaggio organizzato da Zeiss Vision Care Business Group, per testare lenti e luce in un luogo magico.

Matthias Metz, presidente e ceo e Sven Hermann, chief sales officer e chief marketing officer di Zeiss Vision Care Business Group hanno portato giornalisti e ospiti prima a Oberkochen, in Germania, e da lì fino all'estremo nord, in Norvegia.

I raggi UV: anche tra le nuvole

Le radiazioni diffuse subentrano quando i raggi UV diretti vengono riflessi dagli oggetti e dalle altre superfici, oppure se sono filtrate dalle nuvole o altre superfici opache.

Molte persone non sanno che alcune conformazioni di nubi possono addirittura aumentare il livello di esposizione ai raggi UV rispetto ad una giornata tersa.

Tempo fa alcuni scienziati della città di Kiel dimostrarono che le nubi “Cumulus humilis” possono rendere i raggi UV molto più pericolosi.

Le lenti da vista tradizionali offrono un livello di protezione variabile.

Questo, perché l’attuale standard di produzione, riconosciuto sul mercato, prevede che le lenti offrano una protezione UV fino a 380 nanometri.

Sfortunatamente questo significa che la maggior parte delle lenti vendute sino ad oggi non copre le onde lunghe UVA.

Si tratta delle onde comprese tra 380 e 400 nanometri e che rappresentano fino al 40% del rischio d’esposizione.

Molti occhiali da sole, per via delle più restrittive normative imposte in materia di filtri da sole, proteggono fino a 400 nanometri per un lungo periodo di tempo.

Le lenti chiare, però, hanno ancora molta strada per mettersi in pari, specialmente per materiali più comuni come la plastica CR39 e il policarbonato, che hanno il livello di protezione inferiore.

Zeiss UVProtect la protezione completa per gli occhiali di tutti i giorni

Zeiss ha colmato questa carenza grazie alla nuova tecnologia Zeiss UVProtect che ora diviene la peculiarità di tutte le lenti da vista Zeiss materiale organico.

Con questa novità viene elevato lo standard di attenzione verso tutti i consumatori a un livello che era stato a lungo raccomandato da istituzioni quali la Commissione Internazionale per la Protezione dalle Radiazioni Non-Ionizzanti (ICNIRP) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Zeiss UVProtect protegge gli occhi dai raggi dannosi in ogni momento, anche quando non si indossano gli occhiali da sole.