La famiglia AT LISA di ZEISS

1349
AT LISA

a cura di zeiss

La famiglia di IOL multifocali AT LISA® è la soluzione ideale per tutti quei pazienti che, affetti da cataratta o presbiopia, con o senza astigmatismo, desiderano una maggiore indipendenza dagli occhiali e condurre uno stile di vita più attivo.

AT LISA tri e AT LISA tri toric: la nuova generazione di IOL trifocali precaricate

AT LISA tri rappresenta una nuova generazione nelle IOL trifocali e trifocali toriche, in grado di offrire ai vostri paziente un’eccellente visione funzionale, non solo per vicino e lontano ma anche a distanze intermedie ed in condizioni di scarsa illuminazione.

Studi clinici con ZEISS AT LISA tri

Acuità visiva
Secondo i risultati clinici relativi all’acuità visiva ad un mese dall’intervento, ZEISS AT LISA tri 839MP offre un’eccellente acuità visiva intermedia oltre a un’eccellente visione per vicino e per lontano. L’acuità visiva monoculare non corretta e l’acuità visiva migliore corretta per vicino e nell’intermedio è stata misurata rispettivamente a 33 - 40 cm e 66 - 80 cm.
Lo studio C ha mostrato eccellenti risultati per la visione intermedia non corretta a 66 cm e 80 cm (rispettivamente 0,06 e 0,03 logMAR) che confermano l’ampio intervallo di distanze della visione intermedia funzionale grazie a questa lente.
In questo studio è stata misurata una curva di defocus binoculare a tre mesi dall’intervento.
L’acuità visiva è mantenuta inferiore a 0,10 logMAR (0,80 decimale) all’interno di un range diottrico di defocus di +1,0 D - -2,5 D (fig. 2).
Le diottrie di defocus da -1,0 D a -2,0 D mostrano l’ottima acuità visiva intermedia. La curva di defocus mostra una transizione graduale nei pazienti, dalla visione per vicino a quella per lontano nell’intero range diottrico di defocus rispetto alle IOL bifocali.

Curva di defocus (n=30).
Curva di defocus (n=30).

Soddisfazione dei pazienti
Gli eccellenti risultati refrattivi trovano riscontro nella soddisfazione dei pazienti; a 6 mesi dall’intervento, il 100% di essi dichiara di essere soddisfatto della propria visione da lontano e a distanza intermedia, ed il 93% anche della propria visione da vicino. In tutti gli studi fino ad oggi condotti, la maggior parte dei pazienti afferma che avrebbe scelto nuovamente l’impianto di una lente multifocale.
Acuità di lettura
L’acuità di lettura soggettiva, misurata tramite il Salzburg Reading Desk, è stata di 0,11 logMAR ad una distanza preferita di 38,9 cm. L’acuità intermedia soggettiva è risultata di 0,03 ad una distanza preferita di 78,2 cm (studio I).

Distribuzione asimmetrica della luce.
Distribuzione asimmetrica della luce.
Curva monuculare di defocus a confronto: AT LISA tri vs IOL bifocale.
Curva monoculare di defocus a confronto:
AT LISA tri vs IOL bifocale.

Stabilità rotazionale
Nella maggior parte degli studi condotti fino ad oggi, le IOL trifocali della famiglia AT LISA si sono rivelate stabili ed entro 5 gradi dell’asse previsto ad un mese dall’intervento.
I risultati clinici evidenziano i vantaggi di questo design ottico trifocale di ultima generazione, che offre ai pazienti una visione nitida e reale, fornendo loro un’ottima visione a tutte le distanze, con una reale visione intermedia.
AT LISA tri ed AT LISA tri toric rappresentano la soluzione ideale per i tutti quei pazienti abituati a condurre uno stile di vita attivo e dinamico e che desiderano una maggiore indipendenza dagli occhiali ed una visione confortevole durante l’attività quotidiana.

Visione per vicino, intermedio, lontano
Visione per vicino, intermedio, lontano

Il Concetto LISA

l Luce distribuita asimmetricamente tra lontano, intermedio e vicino per una migliore visione intermedia ed un’eccezionale riduzione degli aloni e dell’abbagliamento
 i Indipendenza dal diametro pupillare, grazie ad una particolare microstruttura diffrattiva-refrattiva che copre l’intero diametro ottico (6.0 mm)
  s SMP, tecnologia all’avanguardia per garantire una superficie della lente con microprismi privi di spigoli e angoli retti ed una qualità dell’immagine
 a Asfericità dell’ottica per la correzione delle aberrazioni e per preservare la migliore sensibilità al contrasto e la massima profondità di campo.

 

zeiss