Optimis Fusion

920
Optimis Fusion

La nuova generazione della tecnologia laser SLT/YAG

  • Una piattaforma laser polivalente integra la classica fotodistruzione - YAG con la nuova trabeculoplastica selettiva - SLT
  • Una sola cavità per due lunghezze d’onda

YAG Mode

  • Infrarosso: 1064 nm
  • preciso
  • potente
  • senza effetti secondari
  • sistema defocalizzante
  • doppio aiming-beam

Dati tecnici

  • Sorgente laser: Q-switch - Nd-YAG
  • Lunghezza d’onda: 1064 nm
  • Energia: da 0,3 a 10 mJ (1 impulso)
  • Durata d’impulso: 4 nanosecondi
  • Dimensione spot: 10 micron 8 micron
  • Frequenza di ripetizione: fino a 2 Hz
  • Modalità di impulso: 1, 2 e 3 impulsi per shot

La fotodistruzione tramite YAG ha come scopo la capsulotomia e l’iridotomia periferica. Il profilo gaussiano del laser YAG consente un impatto preciso con un livello minimo di energia, tale da evitare effetti secondari, come ad esempio la marcatura delle IOL. La precisione di impatto sul tessuto viene ottenuta grazie ad un sistema particolare di doppio “aiming-beam” (rosso, 635 nm ad intensità regolabile). Questo permette per esempio un veloce ed esatto puntamento sul piano focale della capsula per una capsulotomia ottimale. Il dispositivo di defocalizzazione antero-posteriore consente inoltre di modificare facilmente il punto d’impatto.

optimis_fusion_02

SLT Mode

  • Verde: 532 nm
  • riproducibile
  • indolore
  • non invasivo
  • senza effetti secondari
  • affidabilità clinica

Dati tecnici

  • Sorgente laser: Q-switch a duplicazione di frequenza
  • Lunghezza d’onda: 532 nm
  • Energia: da 0,3 a 2 mJ
  • Durata d’impulso: 4 nanosecondi
  • Dimensione spot: 400 micron
  • Frequenza di ripetizione: fino a 2,5 Hz
  • Modalità di impulso: singola

La trabeculoplastica selettiva laser (SLT) è il trattamento di prima scelta per il glaucoma e per l’abbassamento della IOP. L’obiettivo sono le cellule ricche di melanina che assorbendo l’energia laser inducono una risposta utile al ripristino della funzione trabecolare. Il laser emette impulsi corti e fissi attraverso spot larghi ed omogenei che non provocano assolutamente effetto termico. Le strutture trabecolari, pertanto, si conservano intatte dopo il trattamento che, se necessario, può essere anche ripetuto.

L’unità OPTIMIS-FUSION si caratterizza per:
Una nuova tecnologia laser che consente di ottenere impulsi in nanosecondi sia all’infrarosso che al verde visibile, da una sola cavità che lavora in doppia modalità.
Un design compatto dello strumento con ingombro contenuto che ne permette il facile uso e l’alternanza delle diverse applicazioni.
Un’ottica ottimizzata per l’osservazione del segmento anteriore e posteriore, che utilizza un sistema ottico convergente con una illuminazione LED “blu free” per una eccezionale visualizzazione.
Una possibile integrazione con i fotocoagulatori Quantel Medical, quali il VITRA o VITRA multispot, per costruire una piattaforma laser completa per glaucoma, cataratta e retina.

Ulteriori informazioni

Sido

MILANO
tel. 02 48.95.23.08
fax 02 42.29.48.85
info@sidonet.it
ROMA
tel. 06 81.20.142
fax 06 81.23.382
info@sidoroma.it